CASTELLO DI SALAPARUTA (Salaparuta)

Castello diSalaparuta – SalaparutaLepochenotiziecheneabbiamorisalgonoalla fine del XIII sec., epocanellaqualeappartennealla famiglia diErrigo Abate, assai celebre in Trapani, dallaqualepervenne a DomenicaAlvira de Aversa. Da lei prese il nome di «Sala di Madonna Alvira», checonservòsino al XV sec.

I castelli sono forse le strutture più notevoli che si trovano in Europa. Questi quadri sostenuti sono stati costruiti da reali o ben fuori nobili e potrebbe continuare a essere sviluppato per i seguenti diversi anni. Trova maggiori informazioni su un paio di realtà che li riguardano.

Diversi tipi:

Quelli iniziali erano le fortezze romane, utilizzate di nuovo dai Normanni dopo il loro attacco dell’Inghilterra. Anche se erano i principali costruttori di residenze durante i tempi medievali, era in un primo momento meno esigente per loro di passare in quadri precedenti. Questi post riutilizzati erano in decadimento Eppure questi intrusi producevano i loro sviluppi molto personali all’interno dei primi divisori romani.

A quel punto fabbricarono le fortezze principali da soli, dette roccaforti di Bailey e Motte. Queste sono composte da diverse sezioni: la prima era il pezzo esterno del maniero, posseduto da cittadini e creature ordinarie, mentre il successivo era un vasto magazzino rettificato di terra al quale è stato fabbricato un legno, circondato da un custodito in legno Divisore. Se è vitale, l’estensione che ha isolato questi due tipi potrebbe essere evacuata, che è una strategia utile in mezzo a un attacco. L’intero sviluppo è stato spesso circondato da un molo o un canale e l’accesso è stato concesso per mezzo di un ponte levatoio.

Hanno anche costruito le loro attitudini edificio maniero rapidamente e, dopo un breve periodo di tempo, questi tipi sono stati soppiantati con costringendo roccaforti di pietra. Una pietra mantiene modellato il punto focale di queste dimore, mentre la Bailey è stato disposto esterno ad esso, tuttavia all’interno del castello enorme divisorio esterno sorvegliato. Questo divisorio esterno in pietra aveva torri che riempirono come pali ed è stato frequentemente utilizzato da individui come una forte struttura su cui Roost scambio stand o creatura mantiene. Questo divisorio fu poi circondato da un ponte levatoio e da un canale protettivo. Il notevole Palazzo di pietra era una roccaforte duratura del Medioevo, eppure il suo piano si sviluppò nelle dodicesima e tredicesima centinaia di anni per fornire più assicurazione contro gli attacchi. Un divisorio inferiore è stato incluso tra il canale e il divisorio protettivo turrita, permettendo agli arcieri di sparare i bulloni dalle due dimensioni e di aggiornare la guardia generale del castello.

Le pareti del palazzo in pietra di protezione rotonda sono a 2 metri:

Questo divisorio è stato caricato con le macerie all’interno, creando eccezionalmente difficile da separare. Successivamente, le roccaforti in pietra potevano gestire gli attacchi per un considerevole periodo di tempo, nonostante sotto assedio da trebuchets. Tale modello è l’attacco del Castello di Harlech che resistito aggressori per circa un anno, il maniero, a lungo termine, fallendo a causa di carenze di nutrimento. A dispetto di ciò che ben noto film raffigurazioni di attacchi raccomandano, si consuma un enorme aggiungere fino ad entrare nel divisorio difensiva di palazzi medievali in pietra.

Nel 1392 nedivenneproprietario Antonio Montecateno (o Moncada) ed in seguitoallasuaribellione, rèMartino, confiscato il castello, lo donò al propriomaggiordomo Michele de Imbo (1397). Questi verso il 1400 lo vendette a Ferrario de Ferreri e pochi annidopopervenne a Marco Plaia.